6-Ambiente

Un comune green per una miglior qualità di vita

L’ambiente è un patrimonio e bene comune di tutti, che abbiamo il dovere di tutelare, preservaree consegnare intatto alle generazioni future

I punti salienti del programma

  • Monitorare e sistemare le molteplici criticità della RETE FOGNARIA comunale.
  • Valorizzare e conservare il territorio incentivando lo svolgimento di diverse attività ricreative, naturalistiche e culturali.
  • Operare in maniera più incisiva sul DECORO URBANO curando gli spazi verdi comunali.
  • Promuovere il progetto “CARNAGO AMA I CANI E I PROPRIETARI RESPONSABILI”.
  • Riqualificare energeticamente gli edifici pubblici attraverso contratti di partenariato pubblico-privato.
  • Illustrare il progetto “tariffa puntuale” riguardante la raccolta rifiuti e supportare i cittadini nell’eventuale passaggio alla stessa.

Abbiamo la fortuna di vivere in una bellissima zona con un’importante presenza di prati e vaste zone boschive, che rientrano nelle aree protette del Parco RTO.

Siamo convinti che la tutela ambientale debba essere una priorità di ogni buona Amministrazione, dando attenzione ai dettagli, valorizzando il patrimonio naturale e favorendo comportamenti ecosostenibili.

Ci attiveremo per lavorare sul tema AMBIENTALE e SANITARIO caro alla nostra lista e per attuare una puntuale programmazione per interventi e manutenzioni, che possano efficacemente salvaguardare il nostro territorio.

In questi anni, come minoranza, abbiamo più volte raccolto segnalazioni di cittadini riguardanti sversamenti di liquami in zone verdi del paese, che sono state da noi prontamente inoltrate alle autorità competenti.

Il nostro impegno sì concentrerà nell’assicurare monitoraggio e SISTEMAZIONE DELLE MOLTEPLICI CRITICITÀ DELLA RETE FOGNARIA COMUNALE, con un puntuale controllo e adeguamento della stessa.

Tramite azioni dirette e il contributo del competente gestore unico dell’ambito (ATO) si realizzeranno interventi di sistemazione delle condotte fognarie e degli scolmatori, per evitare lo sversamento di reflui fognari nei nostri bellissimi boschi.

  • Vorremmo inoltre porre le basi per una migliore fruizione del nostro territorio, valorizzando le bellezze paesaggistiche e incentivando lo svolgimento di attività ricreative, naturalistiche e culturali.
  • Favoriremo gli appassionati delle discipline sportive all’aperto, divulgando informazioni sui percorsi boschivi in accordo con il Parco Rto.
  • Vogliamo operare in maniere più incisiva sul DECORO URBANO, curando gli spazi verdi comunali. Pensiamo ad esempio allo stato delle fioriere, delle piante, delle fontane e delle copertine in cotto della Piazza Solferino, che richiedono una maggiore cura e attenzione. Anche le nostre aree verdi e parchi giochi Centro Multifunzionale Molina, Parchi via Carducci - via Pascoli) necessitano:
  • - di una programmata pulizia e manutenzione
  • - sistematico controllo del taglio erba
  • - inserimento di nuove attrezzature.
  • L’area cani deve avere un’identità più decorosa e consona alla sua natura, il cui sviluppo, pur eseguito in economia, non deve pregiudicare la qualità del bene rivolto ad un uso comune.
  • Progetto “CARNAGO AMA I CANI E I PROPRIETARI RESPONSABILI”: ritira gratuitamente presso il nostro Comune i sacchetti per le deiezioni canine.
  • Valutare affiancamento/sponsorizzazioni di aziende nel settore PET per progetti di sviluppo dell’area cani.
  • Prendere in considerazione la possibilità di stipulare contratti di partenariato pubblico-privato con aziende qualificate operanti nel campo delle energie pulite a basso impatto ambientale, con l’obiettivo di diminuire i consumi degli edifi ci pubblici, attraverso investimenti in tecnologie all’avanguardia, che garantiscano nel tempo,un risparmio “ambientale” e per le casse comunali.
  • Sulla raccolta rifiuti è stato approvato recentemente in Consiglio, dall’attuale maggioranza, l’introduzione alla tariffa puntuale. Fermo restando che il concetto di tariffazione puntale è pienamente condivisibile, perché permetterà di ridurre la quantità dei rifiuti non riciclabili, riteniamo imprescindibile che il passaggio alla stessa venga illustrato a tutti i cittadini e sia economicamente sostenibile.